Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Premessa
La presente “informativa estesa” è stata redatta e personalizzata appositamente per il presente sito in base a quanto previsto dal Provvedimento dell’8 maggio 2014 emanato dal Garante per la protezione dei dati personali. Essa integra ed aggiorna altre informative già presenti sul sito e/o rilasciate prima d’ora dall’azienda, in combinazione con le quali fornisce tutti gli elementi richiesti dall’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e dai successivi Provvedimenti dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Avvertenza importante
Si informano i terzi tutti che l’utilizzo della presente informativa, o anche solo di alcune parti di essa, su altri siti web in riferimento ai quali sarebbe certamente non pertinente e/o errata e/o incongruente, può comportare l’irrogazione di pesanti sanzioni da parte dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Oggetto dell’informativa
La nostra azienda sfrutta nelle presenti pagine web tecnologie facenti ricorso ai così detti “cookies” e questa informativa ha la finalità di illustrare all’utente in maniera chiara e precisa le loro modalità di utilizzo. Il presente documento annulla e sostituisce integralmente eventuali precedenti indicazioni fornite dall’azienda in tema di cookies, le quali sono quindi da considerarsi del tutto superate.

Cosa sono i cookies
I cookies sono stringhe di testo (file di piccole dimensioni), che i siti visitati da un utente inviano al suo terminale (pc, tablet, smart phone, ecc.), ove vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi agli stessi siti che li hanno inviati, nel corso della visita successiva del medesimo utente.

Tipologie di cookies e relative finalità
I cookies utilizzati nel presente sito web sono delle seguenti tipologie:

  1. Cookies tecnici: permettono all’utente l’ottimale e veloce navigazione attraverso il sito web e l’efficiente utilizzo dei servizi e/o delle varie opzioni che esso offre, consentendo ad esempio di effettuare un acquisto o di autenticarsi per accedere ad aree riservate. Questi cookies sono necessari per migliorare la fruibilità del sito web, ma possono comunque essere disattivati.
  2. Cookies di terze parti: sono dei cookies installati sul terminale dell’utente ad opera di gestori di siti terzi, per il tramite del presente sito. I cookies di terze parti, aventi principalmente finalità di analisi, derivano per lo più dalle funzionalità di Google Analytics. E’ possibile avere maggiori informazioni su Google Analytics cliccando sul seguente link: http://www.google.it/intl/it/analytics.

Per disabilitare i cookies e per impedire a Google Analytics di raccogliere dati sulla navigazione, è possibile scaricare il componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics cliccando sul seguente link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

Le impostazioni del browser
Informiamo inoltre che l’utente può configurare, liberamente ed in qualsiasi momento, i suoi parametri di privacy in relazione all’installazione ed uso di cookies, direttamente attraverso il suo programma di navigazione (browser) seguendo le relative istruzioni.
In particolare l’utente può impostare la così detta “navigazione privata”, grazie alla quale il suo programma di navigazione interrompe il salvataggio dello storico dei siti visitati, delle eventuali password inserite, dei cookies e delle altre informazioni sulle pagine visitate.
Avvertiamo che nel caso in cui l’utente decida di disattivare tutti i cookies (anche quelli di natura tecnica), la qualità e la rapidità dei servizi offerti dal presente sito web potrebbero peggiorare drasticamente e si potrebbe perdere l’accesso ad alcune sezioni del sito stesso.

Indicazioni pratiche rivolte all’utente per la corretta impostazione del browser
Per bloccare o limitare l’utilizzo dei cookies, sia da parte del presente sito che da parte di altri siti web, direttamente tramite il proprio browser, si possono seguire le semplici istruzioni sotto riportate e riferite ai browser di più comune utilizzo.

Google Chrome: cliccare sull’icona denominata “Personalizza e controlla Google Chrome” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Impostazioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Mostra impostazioni avanzate” e quindi alla voce di menù denominata “Privacy” cliccare sul pulsante “Impostazioni contenuti” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Microsoft Internet Explorer: cliccare sull’icona denominata “Strumenti” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Opzioni internet”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Privacy” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Mozilla Firefox: dal menu a tendina posizionato in alto a sinistra selezionare la voce di menù denominata “Opzioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù “Privacy”, ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

 

Museum Collection

Museum - Collection

Non solo autori contemporanei, Wallpepper® porta la storia dell’arte su parete! La nuova e sorprendente sezione del catalogo Wallpepper® Fine-Art nasce dalla collaborazione con SCALA Archives - il più importante e ricco archivio digitale e analogico di opere d’arte - con lo scopo comune di divulgare cultura, gusto e bellezza attraverso la decorazione di interni. Una selezione di opera firmate da Nicolas Poussin, Fjodor Matveiev, Claude Lorrain, Giovanni Battista Piranesi, Hubert Robert, William Turner, Canaletto,

Johann Wilhelm Baur, Henri Edmond Cross, Camille Pissarro, Henri Rousseau, Georges Seurat, Alfred Sisley, Telemaco Signorini, Gustav Klimt, Robert Delaunay, Vasilij Kandinskij, Umberto Boccioni, Paul Klee, Liubov Sergeievna Popova, Claude Monet e Vincent Van Gogh sono pronte a prendersi il posto d'onore sulle pareti più ricercate. firma museum collection copia

 

Img autore Museum collection

Le opere

Valeria Bosco

Valeria - Bosco

Valeria Bosco inizia il suo percorso professionale nei primi anni ’80, al fianco di Moschino e Gianfranco Ferrè. Prosegue come libera professionista e senior designer per Basile, Genny, Etro. Nel 1995 scopre lo Shibori, antica arte giapponese di tintura a mano su tessuto, grazie alla quale esplorerà nuovi territori creativi e produttivi. Da allora, con inesauribile passione, si dedica a questa tecnica laboriosa e poetica, mescolando una tradizione orientale al gusto europeo: la fusione tra queste due culture è il filo conduttore della sua linea di abbigliamento "Valeria Bosco". Capi in tessuto, maglieria e accessori, prodotti in serie limitata, nella quale esprime la sua doppia anima di stilista e artigiana.

Nei numerosi anni di attività ha applicato lo Shibori anche a linee di complementi d’arredo e produzioni per brands internazionali di pret a porter d’alta gamma. La nuova collaborazione con Wallpepper entusiasma Valeria Bosco: la possibilità di riprodurre il linguaggio decorativo dello Shibori espandendolo su pareti di grandi dimensioni, non era mai stata esplorata. Passando dal tessuto alla decorazione di interni, ne risulta ampliata anche la fruizione, nel rispetto di un principio a lei molto caro ... la tecnologia al servizio del saper fare umano, mai il contrario.

firma bosco

ritratto bosco

Le opere

Serena Maisto

Serena - Maisto

Era il 1998 quando Serena Maisto (nata a Mendrisio, Svizzera, nel 1982) dipinse il suo primo quadro quasi per gioco, per rispondere alla richiesta di uno studio di fisioterapia. Appena Serena vide la sua opera appesa alle pareti, provò una strana sensazione, difficile da spiegare. Ma è poi tanto necessario spiegarla? Serena intuì che la sua arte era fatta per i luoghi, per le persone; era un’arte che desiderava essere intimamente legata agli uomini e alle donne che ogni giorno se la trovano di fronte. Un vecchio disco di Sergio Endrigo recitava: la vita, amico, è l’arte dell’incontro. Ecco, questo è il segreto di Serena: il suo lavoro è vivo perché è tessuto d’incontri, perché l’emozione creativa è prima di tutto personale, come in un appuntamento misterioso fra la pittrice e chi acquista i suoi quadri.

Negli anni, ispirandosi all’action painting di Jackson Pollock, Serena Maisto ha sperimentato nuove vie e nuove tecniche. Da qualche anno ama giocare con le luci e le ombre, tracciando le sue linee sulla superficie lucida del plexiglass, sperimentando anche acciaio, alluminio, legno, vetro ed il mondo della scultura luminosa e non. Queste limitazioni – il luogo, la persona, il supporto, la misura o il colore – non riducono la libertà di chi dipinge, ma sono un arricchimento, una continua sfida. La vera libertà artistica, infatti, non è l’assenza di regole, ma riuscire a trovare le regole giuste.

firma maisto

Serena Maisto30

Le opere

Guido Crepax

Guido - Crepax

Nato a Milano nel 1933, Guido Crepax crea la sua prima storia a fumetti a dodici anni. Laureatosi in architettura, preferisce dedicarsi alla grafica pubblicitaria, realizzando campagne per Shell, Campari, Esso, Standa, Rizzoli, Dunlop e successivamente Terital, Iveco, Fuji, Breil e Honda. Nel 1965, grazie alla rivista Linus, torna ai fumetti per creare il personaggio che l’ha reso noto in tutto il mondo: Valentina, una delle poche eroine a fumetti protagoniste, l’unica che sia invecchiata con il suo autore. Meticolose e raffinate sono le sue trasposizioni a fumetti di alcuni classici della letteratura (da Emanuelle al l’Histoire d’O, da Justine a Venere in pelliccia, da Dracula a Frankenstein, dal Dottor Jeckyll a Giro di Vite, da Poe a Kafka).

Complessivamente ha realizzato oltre 5.000 tavole a fumetti e i suoi libri sono stati pubblicati in circa 200 edizioni nelle principali lingue conosciute. In 40 anni d’attività ha fatto anche centinaia di illustrazioni per giornali, copertine di dischi, complementi d’arredo, la moda e il design. Ha lavorato anche per il teatro e realizzato decine di litografie. Numerose le mostre personali che gli hanno dedicato in Italia e all’estero. Di lui hanno scritto Roland Barthes, Alan Robbe-Grillet, Umberto Eco e molti altri. Inventare giochi da tavolo è stato il suo passatempo. Ci ha lasciati il 31 luglio 2003.

firma crepax

guido crepax

Le opere

Piero Gemelli

Piero - Gemelli

Piero Gemelli, architetto e fotografo, nasce a Roma dove si laurea in Architettura. Nel 1983 si trasferisce a Milano dove inizia a lavorare con alcune tra le principali riviste di moda, in particolare pubblicando su Vogue Italia e per altre edizioni, anche straniere, del gruppo Condé Nast. Nel 1987 apre il proprio studio a Milano dividendo il suo lavoro tra Stati Uniti ed Europa, realizzando campagne e immagini per prestigiosi marchi internazionali. È stato invitato a partecipare a numerose esposizioni, tra cui, oltre alla sua prima mostra personale “Idea Progettata - fotografie 1983-1993” (Milano, 1994), “20 anni di Vogue Italia 1964-1984” (Milano, 1985), “À propos de la photographie italienne” (Musée de l’Elysée, Losanna, 1992), “Lo sguardo Italiano - fotografie di moda dal 1951 a oggi” (Rotonda Besana, Milano 2005).

Le sue mostre personali più recenti sono “Dettagli di Moda” (Villa Filippini, Besana Brianza, 2009), realizzata nell’ambito del festival Foto&Photo e “W(H)O-MAN “ (MyOwnGallery, Milano, 2010). Nel 1993, in occasione della personale alla galleria Il Diaframma di Milano, esce la monografia Piero Gemelli: Fotografie 1983-1993. Oggi, oltre ad occuparsi di fotografia, Gemelli lavora anche come direttore artistico e architetto nell'ambito del design e dell'arredamento, e affianca al suo lavoro professionale una propria produzione artistica di fotografia e grafica. Piero.

firma gemelli

Piero Gemelli RITRATTO BIO2

Le opere